TOSHIKO HORIUCHI MACADAM E I SUOI PARCHI GIOCHI TESSILI

Toshiko Horiuchi MacAdam è un’artista giapponese che attualmente vive a Bridgetown, in Canada.

È considerata uno dei principali artisti della fibra in Canada e in Giappone grazie al suo lavoro a maglia.

Questo suo modo di lavorare è stato scaturito dalla sua ricerca sul tessuto, sulla sua struttura e sulle sue modalità di applicazione, fino a realizzare numerose opere d’arte, che hanno contribuito a dare il via al movimento definito “Art Fabric” o “Arte Tessile”, ovvero un’arte che si basa sulla tecnica dell’intreccio come principale strumento di realizzazione artistica.

Tale operazione comporta l’uso di fibre sintetiche come il Vinylon al fine di creare delle gigantesche strutture tessili.

Molto spesso queste composizioni sono destinate ad un pubblico di bambini.

Queste installazioni prendono vita con le sembianze di grandi ragnatele super colorate, frutto di un lento e dettagliato lavoro manuale dove il semplice lavoro a maglia si trasforma in uno spazio architettonico: veri e propri organismi con il quale interagire e permettere ai bambini di giocare in piena libertà.

 

Toshiko Horiuchi MacAdam, Wonder Space II, Hakone Open Air Museum, Japan

 

L’inizio di questa carriera è databile negli anni Settanta, quando Toshiko creò il suo primo parco tessile per bambini per donarlo ad un asilo della città di Tokyo.

Questa sua passione portò l’artista ad esporre le sue opere in numerosi musei e gallerie di fama mondiale.

 

Toshiko Horiuchi MacAdam, illustrazioni grafiche per il progetto “Wonder Space II”

 

Anche l’Italia può vantarsi dell’aver collaborato con lei; infatti, nel 2013, il MACRO di Roma ha deciso di accogliere una sua installazione site-specific, con il nome di “Harmonic Motion/Rete di draghi”, in occasione della settima edizione di Enel Contemporanea.

 

Toshiko Horiuchi MacAdam, Harmonic Motion / Rete dei draghi, Museo d’Arte Contemporanea Roma – 2013

 

Si tratta di un enorme spazio-gioco completamente realizzato attraverso l’operazione manuale di tessitura.

Questa tecnica riesce a legare l’antica tradizione del lavoro ad uncinetto alle nuove forme di arte contemporanea.

Destinata ad un variegato pubblico, ma soprattutto per i bambini, quest’opera permette di giocare, arrampicarsi e saltare in totale libertà, facendo sì che i bambini imparino attraverso il gioco, crescano emotivamente e sviluppino la fantasia e le abilità sociali.

 

Toshiko Horiuchi MacAdam, Harmonic Motion / Rete dei draghi, Museo d’Arte Contemporanea Roma – 2013

 

Fonti:

http://www.dyeinghousegallery.com/toshiko-horiuchi-macadam-la-regina-dei-parchi-giochi-tessili/

http://www.domusweb.it/it/arte/2013/12/09/harmonic_motion.html