KAREN MARGOLIS: LA SIMBOLOGIA DEL CERCHIO

Karen Margolis è un’artista americana che attualmente vive e lavora a New York.

Ha conseguito la laurea in Psicologia alla Colorado State University. Successivamente ha continuato la sua ricerca nella Psicologia Neutrale studiando ritratti presso la Art Student’s League di New York. Ha avanzato gli studi in arte alla Parsons School of Design e la Scuola di Arti Visive. Il suo lavoro esplora l’universalità dei modelli macro / micro.

Karen Margolis è affascinata dal funzionamento interno della mente umana e dalle forze invisibili che modellano ogni nostro pensiero ed azione.

 

Trepidation
Karen Margolis, Trepidation, Moleculars – 2016

 

La sua arte è un’espressione calcolata della psicologia umana.

Il cerchio è la componente chiave del suo lavoro, risultato di una ricerca che collega l’universo e il microscopio. Il cerchio rappresenta tutto, può essere trovato in tutta la natura così come nei simboli religiosi.

Rappresenta la molecola, un neurotrasmettitore e un Enso. L’Enso è il simbolo sacro del Buddismo Zen ed è un termine giapponese per definire il cerchio, che simboleggia l’infinito e la perfezione. Il cerchio porta scienza e spiritualità insieme nella sua arte.

 

Enso
Enso, simbolo sacro del Buddismo Zen

 

Attraverso questo, Karen si muove nello spazio in una lotta tra la demolizione e lo sviluppo. La sua tecnica coinvolge due procedure contrastanti: fori nel materiale e costruzione di composizioni circolari.

I cerchi frenetici creano un movimento visivo e una simmetria estetica che flirta con squilibrio simile alla nostra chimica del cervello.

 

Nimiety
Karen Margolis, Nimiety, Integrations – 2014

 

Karen Margolis si avvicina all’arte con un metodo scientifico.

La sua serie intitolata “Integrations” crea un’analisi artistica dei dati scientifici. Ha sviluppato un diagramma di flusso dei colori, assegnando a ciascuna emozione un colore riproducibile di Pantone prima di tradurre i dati in modelli di fioritura su carta.

 

Integrations
Karen Margolis, Gethsemane / Chthonic / Tenebrous, Integrations – 2016

 

Le esplosioni circolari rappresentano poeticamente l’orchestra di sostanze chimiche e neurotrasmettitori che popolano il nostro cervello.

Le opere di Karen sono esposte a livello internazionale in musei e istituzioni e hanno ricevuto numerosi premi.

 

Slate Gallery Installation
Karen Margolis, Slate Gallery Installation – 2009

 

Fonti:

http://www.karenmargolisart.com

http://trends.archiexpo.it/project-210417.html